{{ctForm.message}}

{{ctForm.message}}

Il tuo carrello

Carrello vuoto

CASSA

Partendo da una barra di acciaio 316L,
un top quality steel per la sua elevata resistenza agli agenti atmosferici e acidi,
si ottiene il primo semilavorato attraverso il processo di coniatura:
una pressa va lentamente a deformare l’acciaio,
per ottenere un lavorato molto preciso e definito

Il semilavorato viene quindi rifinito attraverso dei torni.
Viene per prima cosa lavorato posteriormente per poter incassare il movimento,
passando poi alla foratura del tubo-corona e della lavorazione per l’inserimento del vetro e lunetta.
Le anse sono poi forate manualmente dall’artigiano.

Le casse passano quindi alla fase di finitura;
vengono dunque lavorate su dei nastri,
per ottenere le diverse lavorazioni di smerigliatura e lucidatura.

È nella parte finale che l’occhio e l’esperienza dell’artigiano
fanno la differenza. Viene effettuato un controllo per verificare
la precisione delle lavorazioni.
L’artigiano procede infine ad inserire il tubo corona e saldarlo,
insieme alla guaina gommata per l’impermeabilità ed il vetro.

Una volta montata la lunetta e chiuso il fondello,
la cassa viene ispezionata visivamente per eventuali
imperfezioni, per poi effettuare il test d’impermeabilità

QUADRANTE

Per la realizzazione del quadrante,
si parte con il ricavare il disco tramite una pressa e,
una volta saldati i supporti per il movimento,
viene deciso come riportare gli indici: in questo caso,
stampati e applicati in ottone rodiato.

Il quadrante viene poi sgrassato e lucidato a mano.
Tramite un bagno galvanico e il processo di elettrodeposizione,
esso assume una colorazione nera. Viene poi applicata la finitura Grenèe,
una tecnica artigianale in cui la polvere d’argento viene spazzolata su di esso,
conferendogli la finitura opaca e ruvida tipica della manodopera degli anni 70.

Utilizzando inchiostri di altissima qualità,
il quadrantista si occupa della stampa del logo ed ogni scritta utilizzando dei clichè creati apposta.
Per la centratura, non ci si affida a macchinari,
ma unicamente all’occhio esperto dell’artigiano.

L’artigiano procede quindi ad applicare manualmente gli indici,
e dipingere a mano il SuperLuminova, utilizzando degli specifici pennelli
che gli garantiscono precisione e delicatezza.

Il controllo finale è sempre ed unicamente umano,
dove l’esperienza, la storia e la manualità conferiscono valore ed unicità ad ogni pezzo creato

VETRO

Per combinare al meglio tradizione e professionalità,
per il modello tribute è stato utilizzato un vetro plexi,
fedele ai modelli che venivano creati negli anni 70.

Il plexi è un materiale plastico,
utilizzato ampiamente quando ancora lo zaffiro non era presente sul mercato.
È stata preservata la tipica forma box shaped,
studiata appositamente per questo tipo di materiale
per prevenire rotture strutturali anche in caso di urti.

Inoltre, Per garantirne la resistenza all’utilizzo quotidiano,
ogni vetro Plexi è stato trattato con un coating indurente, che lo protegge da graffi ed usura.

L’assemblaggio del vetro plexi segue un ordine preciso,
e viene effettuato a mano su ogni singolo orologio.
Partendo dalla cassa vuota, il primo elemento da inserire nell’apposito spazio
è un anello guarnizione in gomma che ne garantisce la resistenza all’acqua. Viene poi appoggiato il vetro plexi e sigillato con un anello in acciaio, che avvitando si blocca conferendo al vetro stabilità ed ulteriore resistenza all'acqua.

ASSEMBLAGGIO

L’assemblaggio dei nostri orologi avviene esclusivamente nei nostri laboratori in Svizzera,
dove i tecnici operatori sottopongono ogni singolo orologio a rigidi controlli di qualità.

Il processo inizia con il controllo del corretto funzionamento del movimento da parte dell’operatore.
Una volta verificato, procede con la posa del quadrante su di esso.

Tramite uno specifico strumento, l’orologiaio procede poi nella posa delle sfere,
ed al controllo visivo del loro allineamento e conformità agli standard qualitativi.

Il cuore battente dell’orologio viene poi posto manualmente nella cassa,
fissato e completato di guaina impermeabile, prima di procedere alla chiusura ermetica del fondo cassa.

Il passaggio finale è il controllo di resistenza all’acqua,
attraverso moderni macchinari che garantiscono risultati precisi ed un orologio sicuro,
pronto ad essere completato del suo cinturino.

GALLERIA

POTREBBRERO INTERESSARTI ANCHE